Login

Universitas Telefónica, l'organizzazione che cura le iniziative di formazione del gruppo spagnolo delle comunicazioni Telefónica, ha annunciato di aver lanciato un MOOC di introduzione all'apprendimento automatico (Machine Learning). Il corso sarà tenuto in lingua spagnola e sarà completamente gratuito ed aperto a tutti, come del resto lo sono tutti i corsi aperti online su larga scale (Massive Open Online Courses - MOOC).
Il corso offrirà una rapida panoramica su come...

Il gigante informatico statunitense Microsoft ha annunciato di aver reso pubblico un corpus di dati relativo a traduzioni di conversazioni effettuate in linea. Il corpus contiene dati provenienti da conversazioni tenute da individui bilingui francesi, inglesi e tedeschi. Scopo del corpus è quello di creare degli standard per stabilire come lavori il sistema automatico di traduzione istantanea adottato da Skype o dal traduttore di conversazioni di Microsoft (Microsoft Translator live feature).
Christian Federmann, uno dei programmatori che ha lavorato al corpus, ha spiegato che...

L'organizzazione governativa statunitense Intelligence Advanced Research Projects Activity (IARPA) ha annunciato che sta cercando esperti per la creazione di un traduttore automatico universale. 
Il progetto, denominato Machine Translation for English Retrieval of Information in Any Language (MATERIAL), prevede la creazione di un sistema di traduzione automatico che sia in grado di cercare informazioni specifiche in circa settemila lingue e di tradurle poi in lingua inglese. Il sistema si baserà su un'impostazione “English-in, English-out” che permetterà di impostare una ricerca in inglese e di ricevere poi le...

Durante le scorse settimane Google e altre aziende attive nello sviluppo di applicazioni per intelligenza artificiale e traduzione automatica hanno annunciato, pur senza rivelare dettagli, progressi notevoli per le loro applicazioni grazie a nuovi sviluppi delle reti neurali.
Abbiamo chiesto ad Alessandro Moschitti, esperto di apprendimento automatico e linguistica computazionale dell’Università di Trento, se si tratti di vera rivoluzione e se i progressi annunciati corrispondano a un reale avanzamento nella capacità delle macchine di tradurre e capire il linguaggio umano. Gli abbiamo chiesto, inoltre, di spiegarci come effettivamente funzionino le reti neurali e se queste possano lavorare come quelle del cervello umano.

L'industria e la ricerca italiane sulle tecnologie per il trattamento automatico della lingua italiana si incontreranno a Napoli il prossimo 7 dicembre durante la presentazione dei risultati della campagna EVALITA del 2016. La campagna mette a confronto varie tecnologie di linguistica computazionale per la lingua italiana. Abbiamo chiesto a una delle organizzatrici dell'evento, la ricercatrice della Fondazione Bruno Kessler Rachele Sprugnoli, di anticiparci alcuni dettagli della campagna di quest'anno e di spiegarci successi e problemi dell'industria e della ricerca italiane in questo settore.

Il fornitore statunitense di tecnologie per la traduzione automatica Systran ha annunciato di aver sviluppato PNMT™ for Pure Neural™ Machine Translation, un nuovo sistema di traduzione automatica basato su reti neurali.
La prima versione dell'applicazione sarà disponibile in versione beta in 30 lingue per diversi clienti dell'azienda e sarà testata fino alla fine dell'anno. Successivamente Systran comunicherà i dati della fase sperimentale.
Secondo quanto comunica l'azienda, la traduzione basata su reti neurali (Neural Machine Translation - NMT) sarà presto in grado di fornire risultati migliori rispetto...

Il gigante giapponese dell'elettronica Panasonic Corp lancerà sul mercato il prossimo dicembre un megafono con traduttore automatico incorporato. Lo riferisce il quotidiano giapponese The Japan Times secondo il quale il megafono è in grado di fornire una traduzione automatica istantanea dal giapponese in inglese, cinese e coreano. Panasonic ritiene che il megafono possa essere utilizzato per fornire traduzioni vocali istantanee in posti come stazioni, aeroporti e centri di interesse per turisti in cui vi è la necessità di dare annunci con...

Qual è il ruolo della traduzione nella cultura italiana? Perché nella nostra cultura manca una definizione ben precisa della traduzione? Quali ricadute ha la mancanza di una specifica categoria culturale della traduzione sul panorama professionale della traduzione in Italia? A queste e altre domande ha risposto il traduttologo Bruno Osimo. Osimo è docente di scienza della traduzione, traduzione dal russo, traduzione dall’inglese e coordinatore del corso di Mediazione Linguistica alla Civica scuola interpreti e traduttori «Altiero Spinelli» di Milano.

L'Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale (OMPI) ha annunciato di aver sviluppato una nuova tecnologia di traduzione automatica per documenti relativi ai brevetti. Il nuovo strumento di traduzione è basato sulla tecnologia emergente delle reti neurali e permette, a detta dei suoi creatori, di tradurre documenti relativi ai brevetti con un alto livello di tecnicismi in uno stile e una sintassi vicini alla lingua d'uso. La nuova tecnologia permette al momento di tradurre in inglese testi da cinese, giapponese e coreano. Secondo quanto...

Un gruppo di ricerca dell'Università di Copenhagen (Kobenhavns Universitet) sta utilizzando la tecnologia del tracciamento oculare per capire quali parole possano essere più problematiche per la lettura. Il progetto di ricerca è mirato a migliorare le tecnologie per la traduzione automatica e la semplificazione automatica di testi. Il modello utilizzato per la ricerca è basato sui movimenti dell'occhio del lettore registrati nel momento esatto in cui legge un testo. "Lo sguardo del lettore - ha spiegato la coordinatrice della ricerca Sigrid Klerke - può...

Pagina 1 di 4

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.