Login

La classe capovolta è una delle proposte didattiche che ha suscitato più entusiasmo tra gli insegnanti nell'ultimo decennio. Abbiamo chiesto al professore di didattica Gianfranco Porcelli di spiegarci se questo tipo di lezione sia adatta all'insegnamento linguistico e se presenti, eventualmente, delle controindicazione. Con il professore abbiamo parlato anche di mode e tradizione nella didattica e sulla capacità della scuola italiana di recepire l'innovazione.

Secondo una ricerca condotta negli Stati Uniti, gli adulti sarebbero in grado di apprendere una seconda lingua seguendo più o meno gli stessi meccanismi dei parlanti madrelingua.
Lo studio intende ridimensionare in qualche misura il ruolo preponderante che la prima lingua gioca nel creare interfenze con il nuovo sistema linguistico che si intende apprendere. 
I ricercatori, attivi presso la University of California Riverside, hanno osservato come adulti anglofoni che stanno imparando lo spagnolo siano in grado di...

L'Università di Pisa ha annunciato che è in procinto di partire la seconda edizione del corso di inglese rivolto a studenti con dislessia evolutiva. Il corso è stato organizzato dal Centro linguistico d’Ateneo (CLi) in collaborazione con lo Sportello DSA e prevede l’utilizzo di tecniche sperimentali volte a favorire gli apprendimenti linguistici in studenti con disturbi specifici dell'apprendimento. 
Le lezioni saranno tenute da due CEL (collaboratori ed esperti linguistici) madrelingua appositamente formati, in collaborazione due ricercatrici di Lingua e Traduzione inglese...

Dal luglio del 2015 è attivo SÌT, un social network per chi vuole imparare e insegnare l’italiano a stranieri. A detta dei suoi creatori, Sìt è ideale per integrare, approfondire e analizzare gli argomenti trattati in classe, oppure per permettere agli studenti di imparare da soli e soddisfare le proprie esigenze linguistico-culturali, mettendoli in condizione di sfruttare le proprie strategie e capacità cognitive, in un ambiente multimediale, interattivo e cooperativo. 
Abbiamo chiesto ad uno dei fondatori della piattaforma, Gennaro Falcone, di spiegarci le diverse possibilità offerte dalla stessa e di come studenti e insegnanti possano effettivamente interagire.

L'Instituto Internacional de Língua Portugal (IILP) ha appena lanciato un portale per insegnanti di lingua portoghese. La piattaforma online, denominata Portal do Professor de Português Língua Estrangeira / Língua Não Materna (PPPLE), è destinata a insegnanti di lingua portoghese come lingua seconda. Il portale è stato concepito come uno strumento di cooperazione linguistico-culturale dei paesi membri della Comunità dei paesi di lingua portoghese (CPLP) e fornisce materiali e risorse per la didattica. I materiali...

Lo scorso 16 febbraio la Provincia autonoma di Bolzano ha presentato i risultati di un progetto CLIL della durata di due anni. L'assessore provinciale Philipp Achammer, che ha recentemente avviato un piano per migliorare qualità dell'insegnamento linguistico nelle scuole di lingua tedesca e per sostenere il plurilinguismo altoatesino, ha presentato il progetto sostenendo che la maggioranza degli studenti e dei genitori è a favore di questa metodologia di insegnamento e la sostiene. Abbiamo chiesto alla coordinatrice del progetto, la Professoressa di linguistica e glottologia presso l'Università di Roma Tor Vergata, Stefania Cavagnoli, di raccontarci come è andato il progetto e di fare il punto della situazione sull'applicazione del CLIL nel sistema scolastico italiano.

L'amministrazione della Provincia Autonoma di Bolzano ha varato un pacchetto di misure volto alla diffusione del plurilinguismo e al miglioramento della qualità dei corsi di lingua nelle scuole di lingua tedesca. 
Le misure, che avranno validità per il periodo 2016-2020, comprendono anche la creazione di una specifica offerta formativa per la formazione degli insegnanti di lingue e forme di supporto e consulenza per gli stessi insegnanti durante i primi anni di insegnamento. Il piano, inoltre, prevede che la didattica possa essere applicata a...

La potente associazione tedesca degli insegnanti Deutsche Lehrerverband (DL), che fa capo al sindacato Deutsche Gewerkschaftsbund (DGB), ha chiesto al governo un piano generale per l'integrazione scolastica dei bambini e degli adolescenti rifugiati di recente arrivo in Germania. 
Il numero stimato di questi studenti si aggira tra i 200mila e i 300mila. L'associazione ha presentato 10 punti che ritiene fondamentali per affrontare l'emergenza e ha sottolineato come questa non possa essere superata senza...

Secondo un sondaggio realizzato dall’azienda transalpina OpinionWay per conto dell’Associazione dei genitori per un insegnamento libero (Association de parents d’élèves de l’enseignement libre – APEL) solo il 17 per cento degli insegnanti e il 43 per cento dei genitori degli studenti della scuola francese giudica efficace l’insegnamento delle lingue straniere. 
Il sondaggio ha rilevato anche che il 38 per cento...

Secondo VII rapporto dell'Osservatorio nazionale sull'internazionalizzazione delle scuole e la mobilita' studentesca promosso dalla Fondazione Intercultura, solo il 18 per cento degli insegnanti della scuola italiana ha svolto esperienza di insegnamento all'estero o hanno contatti con istituzioni scolastiche internazionali. Secondo quanto riferisce l'agenzia AGI, gli autori del rapporto hanno invervistato 480 insegnanti e 63 presidi di scuole secondarie di secondo grado. Circa il 60 per cento degli...

Pagina 1 di 2

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.