Login

L'Ufficio tedesco per l'immigrazione e i rifugiati, il Bundesamt für Migration und Flüchtlinge (BamF), ha rivelato che intende utilizzare un software per il riconoscimento vocale per verificare l'origine dei rifugiati. Lo riferisce il quotidiano Die Zeit secondo il quale la nuova tecnologia sarebbe in grado di riconoscere anche le diverse varietà dialettali dei paesi di provenienza e assicurerebbe, dunque, maggiore accuratezza nell'accertamento dell'origine dei rifugiati.
I primi test saranno condotti nelle prossime settimane, mentre...

Universitas Telefónica, l'organizzazione che cura le iniziative di formazione del gruppo spagnolo delle comunicazioni Telefónica, ha annunciato di aver lanciato un MOOC di introduzione all'apprendimento automatico (Machine Learning). Il corso sarà tenuto in lingua spagnola e sarà completamente gratuito ed aperto a tutti, come del resto lo sono tutti i corsi aperti online su larga scale (Massive Open Online Courses - MOOC).
Il corso offrirà una rapida panoramica su come...

Il gigante informatico statunitense Microsoft ha annunciato di aver reso pubblico un corpus di dati relativo a traduzioni di conversazioni effettuate in linea. Il corpus contiene dati provenienti da conversazioni tenute da individui bilingui francesi, inglesi e tedeschi. Scopo del corpus è quello di creare degli standard per stabilire come lavori il sistema automatico di traduzione istantanea adottato da Skype o dal traduttore di conversazioni di Microsoft (Microsoft Translator live feature).
Christian Federmann, uno dei programmatori che ha lavorato al corpus, ha spiegato che...

Il fornitore statunitense di tecnologie per la traduzione automatica Systran ha annunciato di aver sviluppato PNMT™ for Pure Neural™ Machine Translation, un nuovo sistema di traduzione automatica basato su reti neurali.
La prima versione dell'applicazione sarà disponibile in versione beta in 30 lingue per diversi clienti dell'azienda e sarà testata fino alla fine dell'anno. Successivamente Systran comunicherà i dati della fase sperimentale.
Secondo quanto comunica l'azienda, la traduzione basata su reti neurali (Neural Machine Translation - NMT) sarà presto in grado di fornire risultati migliori rispetto...

Il gigante giapponese dell'elettronica Panasonic Corp lancerà sul mercato il prossimo dicembre un megafono con traduttore automatico incorporato. Lo riferisce il quotidiano giapponese The Japan Times secondo il quale il megafono è in grado di fornire una traduzione automatica istantanea dal giapponese in inglese, cinese e coreano. Panasonic ritiene che il megafono possa essere utilizzato per fornire traduzioni vocali istantanee in posti come stazioni, aeroporti e centri di interesse per turisti in cui vi è la necessità di dare annunci con...

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) ha annunciato la creazione di un consorzio per lo sviluppo di tecnologie linguistiche. Il consorzio si chiamerà UNESCO Chair on Language Technologies (TecLin) ed avrà lo scopo di utilizzare le tecnologie per le lingue per la tutela dei patrimoni culturali di tutto il mondo. Nelle intenzioni dell'UNESCO il consorzio avrà il compito di adattare le tecnologie per le lingue all'arrivo di "internet 3.0", e cioè di una "rete semantica" in cui le macchine avranno il potere di analizzare e capire il linguaggio umano.
"Il web 2.0 - si legge nel comunicato dell'organizzazione - è stato...

Un gruppo di ricerca dell'Università di Copenhagen (Kobenhavns Universitet) sta utilizzando la tecnologia del tracciamento oculare per capire quali parole possano essere più problematiche per la lettura. Il progetto di ricerca è mirato a migliorare le tecnologie per la traduzione automatica e la semplificazione automatica di testi. Il modello utilizzato per la ricerca è basato sui movimenti dell'occhio del lettore registrati nel momento esatto in cui legge un testo. "Lo sguardo del lettore - ha spiegato la coordinatrice della ricerca Sigrid Klerke - può...

Un gruppo di ricerca del centro di ricerca statunitense Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha creato una banca dati per raccogliere frasi in lingua inglese scritte o parlate da parlanti non madrelingua. La banca dati, oltre a fornire un'analisi di come si evolve l'inglese al di fuori dei confini dei paesi in cui è parlato come prima lingua, è stata concepita principalmente con l'obiettivo di sviluppare nuove applicazioni informatiche per la gestione dell'inglese scritto e parlato da parte di non madrelingua in rete. 
Secondo Yevgeni Berzak, che coordina il progetto di ricerca, la...

Facebook dovrebbe dotarsi di un nuovo sistema di traduzione automatica entro la fine di quest'anno. Lo rivela la celebre rivista scientifica statunitense MIT Technology Review che cita delle dichiarazioni rilasciate dal responsabile per le tecnologie di traduzione dell'azienda Alan Packer. Il nuovo sistema, che è stato basato su reti di neuroni artificiali, è stato concepito per permettere una comunicazione di base tra utenti che non conoscono le rispettive lingue. 
Secondo Packer le reti di neuroni artificiali...

Il gigante di Internet Google Inc. ha annunciato che la propria piattaforma di reti neuronali per la comprensione del linguaggio umano da parte dei computer sarà condivisa gratuitamente con tutti gli sviluppatori che vorranno utilizzarla per far avanzare la ricerca nel campo dell'intelligenza artificale. La piattaforma, denominata SyntaxNet, sarà la prima di una serie di tecnologie che Google intende rendere open source con l'obiettivo di incrementare la ricerca su come le macchine possano migliorare la loro comprensione...

Pagina 1 di 2

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.