Login

Domenica, 31 Luglio 2016 17:27

Lingua portoghese, dizionario Priberam acquisisce 842 nuove parole nei primi sei mesi del 2016

Il dizionario della lingua portoghese conosciuto come Priberam (Dicionário Priberam da Língua Portuguesa - DPLP) si è arricchito di ben 842 nuove parole nei primi sei mesi di quest'anno. Lo rivela il portale portoghese Diario Digital secondo cui l'aggiunta delle nuove voci è stata recentemente annunciata dai linguisti che curano la pubblicazione Priberam Helena Figueira, Pedro Mendes e Cláudia Pinto. Oltre alle nuove aggiunte, la nuova versione del dizionario ha visto la modifica di 4.328 voci. 
Grazie alle nuove...

Leggi tutto...
Domenica, 31 Luglio 2016 17:00

Ricercatori del MIT creano banca dati per inglese parlato da non madrelingua

Un gruppo di ricerca del centro di ricerca statunitense Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha creato una banca dati per raccogliere frasi in lingua inglese scritte o parlate da parlanti non madrelingua. La banca dati, oltre a fornire un'analisi di come si evolve l'inglese al di fuori dei confini dei paesi in cui è parlato come prima lingua, è stata concepita principalmente con l'obiettivo di sviluppare nuove applicazioni informatiche per la gestione dell'inglese scritto e parlato da parte di non madrelingua in rete. 
Secondo Yevgeni Berzak, che coordina il progetto di ricerca, la...

Leggi tutto...
Domenica, 31 Luglio 2016 15:47

Lombardia approva legge per riconoscimento di lingua dei segni

La giunta regionale lombarda ha approvato una nuova legge per il riconoscimento della lingua dei segni in tutto il territorio regionale. La legge è stata approvata all'unanimità da tutte le forze politiche del parlamento regionale. Il provvedimento ha l'obiettivo di riconoscere e promuovere la LIS tattile in tutte le scuole primarie e secondarie della Lombardia, nei rapporti con le pubbliche amministrazioni, nell’accesso ai mezzi di trasporto pubblico e ai servizi sanitari e sociosanitari, in particolare nei punti di pronto soccorso.
Secondo quanto comunica...

Leggi tutto...
Domenica, 31 Luglio 2016 12:54

Ricerca: ominidi possono produrre suoni simili a quelli del linguaggio umano

Un orango di uno zoo statuitense avrebbe fornito le prime prove scientifiche che anche gli ominidi hanno la facoltà di controllare la propria voce e di produrre forme di comunicazione simili a quelle del linguaggio umano. A riferirlo è il ricercatore Adriano Lameira, uno scienziato dell'università britannica Durham University che da diverso tempo sta studiando l'orango presso lo zoo di Indianapolis. 
Generalmente la ricerca ha sempre ritenuto gli ominidi, conosciuti anche come grandi scimmie, incapaci di controllare la propria voce, imparare nuovi suoni e produrre una...

Leggi tutto...
Venerdì, 29 Luglio 2016 06:48

Francia, 85% dei liceali ha competenze linguistiche sufficienti per proseguire nella formazione

Circa l'85% degli studenti dei licei francesi dispone delle competenze linguistiche necessarie per proseguire una carriera formativa dopo la maturità. Lo rivela un rapporto del Ministero dell'istruzione transalpino che ha effettuato un'analisi delle competenze degli studenti nell'affrontare le seguenti operazioni: estrarre un'informazione, trattare e integrare informazioni, riflettere e valutare, spiegare e ragionare.
L'analisi rivela che almeno un quarto degli studenti sottoposti ai test dispone di buone o eccellenti competenze linguistiche necessarie per il proseguimento...

Leggi tutto...
Giovedì, 28 Luglio 2016 14:28

Ricercatori statunitensi scoprono sessismo nascosto nella lingua con l'aiuto di spazi vettoriali

Le strutture algebriche generalmente definite come spazi vettoriali hanno permesso a un gruppo di scienziati della Boston University e del gruppo Microsoft di verificare come diverse forme di sessismo siano spesso nascoste tra le pieghe della lingua e della comunicazione giornalistica. 
Lo riferisce in un articolo il celebre centro di ricerca statunitense Massachusetts Institute of Technology (MIT) secondo cui la ricerca si basa su dati raccolti nel 2013 da Google nell'ambito di un progetto nel quale erano state sviluppate una serie di reti neurali artificiali su circa 3 milioni di parole estratte...

Leggi tutto...
Martedì, 26 Luglio 2016 14:23

Lingua portoghese diventa materia curricolare nella scuola francese

La lingua portoghese diventerà materia curricolare nella scuola francese a partire dall'anno scolastico 2016-17. Ad annunciarlo è stato il ministro dell'istruzione portoghese Tiago Brandão Rodrigues, che ha appena siglato un accordo quadro per definire i termini dell'operazione con l'omologa ministra francese Najat Vallaud-Belkacem. 
A partire da settembre saranno avviati alcuni progetti pilota ed entro la fine del 2016 saranno definite le modalità con cui il portoghese sarà integrato nel sistema...

Leggi tutto...
Lunedì, 25 Luglio 2016 10:14

Sud Africa: tribunale regionale boccia uso esclusivo di inglese nelle università

La corte suprema della provincia sudafricana di Free State ha emesso una sentenza con cui proibisce alla locale università University of the Free State (UFS) di tenere corsi esclusivamente in lingua inglese. Lo riferisce l'emittente locale CBSA News secondo la quale il ricorso contro l'uso esclusivo dell'inglese era stato presentato dall'associazione AfriForum, che aveva sostenuto che la rimozione dell'afrikaans, la seconda lingua più parlata in Sud Africa, come lingua d'istruzione fosse di fatto contraria ai principi della costituzione. 
Nel marzo del 2016 l'università aveva emesso...

Leggi tutto...
Lunedì, 25 Luglio 2016 06:58

Ambienti rumorosi pregiudicano abilità dei bambini di apprendere nuove parole

La presenza di rumori di fondo troppo forti a casa o a scuola può ridurre di molto l'abilità dei bambini di apprendere nuove parole. Lo rivela uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori dell'università statunitense University of Wisconsin-Madison e pubblicato sulla rivista Child Development. 
Secondo la ricerca il troppo rumore può pregiudicare l'apprendimento di nuovo parole sia da un punto di vista cognitivo che psicologico e può portare i bambini ad avere, oltre che ridotti livelli di...

Leggi tutto...
Venerdì, 22 Luglio 2016 09:45

Anche gli anglofoni hanno il loro "piuttosto che"

Uno degli errori linguistici degli italiani più frequenti e detestati è l'uso del "piuttosto che" con valore di disgiuntiva "o". Tale forma, che andrebbe utilizzata esclusivamente come locuzione prepositiva, oltre ad essere fermamente censurata dall'Accademia della Crusca per il fatto di poter creare ambiguità sostanziali nella comunicazione, è una delle più censurate sui social network e su tutti i circuiti che si occupano di lingua e linguaggio. 
Tali novità lessicali, tuttavia, sono fenomeni abbastanza frequenti...

Leggi tutto...

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.