Login

Panorama

L'Istituto di lessicologia olandese (Instituut voor Nederlandse Lexicologie – INL) ha dato il via anche quest'anno a "Weg met dat woord!" (Basta con questa parola!), un sondaggio per capire quali siano le parole che olandesi e fiamminghi vorrebbero bandire per sempre dal dizionario a partire dal 2016. 
I partecipanti al sondaggio hanno deciso che la parola che più di ogni altra dovrebbe essere esclusa dal vocabolario e la forma dell'aggettivo possessivo "me" in sostituzione della forma corretta...

Vota questo articolo
(0 Voti)

Secondo un nuovo sondaggio reso pubblico dall'università israeliana di Tel Aviv (University of Tel Aviv) circa il 10 per cento degli ebrei di Israele parla fluentemente l'arabo. Lo riporta il quotidiano locale Haaretz secondo il quale tale percentuale cala di molto per quanto riguarda le abilità del leggere e scrivere. Solo il 2,5 per cento, infatti, sarebbe in grado di leggere un articolo di giornale e solo l'1,5 per cento avrebbe le capacità di scrivere una lettera. Ben il 17 per cento dei 750 adulti intervistati...

Vota questo articolo
(0 Voti)

Abbiamo preso spunto dalla recente pubblicazione di un nuovo manuale di linguistica italiana per chiedere al suo autore, il professore dell'Università per Stranieri di Siena Massimo Palermo, una serie di risposte su questioni come l'abuso di anglicismi, il rispetto delle norma linguistica o il futuro dell'italiano come lingua scientifica. Ne abbiamo approfittato anche per parlare di come l'amministrazione pubblica e il mondo accademico siano anch'essi direttamente coinvolti da queste tematiche e di quali siano i possibili antidoti all'impoverimento della nostra lingua.

Vota questo articolo
(4 Voti)

Il gruppo statunitense Cengage Learning ha annunciato che la propria controllata Gale ha messo online il primo modulo dell'archivio di testi letterari in lingua araba della biblioteca nazionale del Regno Unito, la British Library. La collezione, denominata "Early Arabic Printed Books from the British Library", include testi in lingua araba precedenti al ventesimo secolo e raccoglie testi di scienze, storia e letteratura di circa 400 anni. L'archivio comprende...

Vota questo articolo
(0 Voti)

L'edizione 2016 del celebre Zingarelli, il vocabolario della lingua italiana edito dalla casa editrice Zanichelli, oltre ad avere accolto come in ogni nuova edizione diverse centinaia di nuove parole che si sono affermate nell'italiano, fornisce una lista di circa 3 mila parole che sono segnalate come da salvare. Si tratta di parole come obsoleto, ingente, diatriba, leccornia...

Vota questo articolo
(0 Voti)

I dialetti conquistano i social network

Mercoledì, 11 Novembre 2015 05:57

I dialetti sono sempre più presenti sui social network e il loro maggior uso nella forma scritta rappresenta una novità rispetto al passato. Sono queste le conclusioni di una ricerca condotta da un gruppo di ricercatori dell’Istituto di comunicazione specialistica e plurilinguismo del centro di ricerca EURAC di Bolzano, che ha analizzato i post di 109 altoatesini di lingua tedesca nel corso di un anno. 
I linguisti dell'EURAC hanno potuto verificare che gli utenti più giovani con età compresa tra 14 e 19 anni, hanno scritto circa i due terzi dei loro post in dialetto, mentre gli utenti oltre i 60...

Vota questo articolo
(0 Voti)

L'Italia occupa la ventottesima posizione nell'indice di conoscenza dell'inglese EF (EF EPI), stilato da EF Englishtown, una delle scuole di lingue online più conosciute al mondo. Lo scorso febbraio l'Italia occupava la ventisettesima posizione. L'indice fornisce una classifica di 70 Paesi e territori in base ai risultati dei test d'inglese sostenuti online nel 2014 da oltre 910.000 adulti.  
In un'intervista rilasciata all'Adnkronos l'Ad di EF Italia ha dichiarato che in Italia le competenze in lingua inglese sono particolarmente in crescita tra gli adulti con età inferiore a 30 anni...

Vota questo articolo
(0 Voti)

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.