Login

Politica ed economia

Le recenti vittorie di Virginia Raggi e Chiara Appendino nelle elezioni comunali di Roma e Torino segnano probabilmente una svolta nell'uso della grammatica della parità per cariche di potere in ambito amministrativo e politico. Le due nuove sindache, tuttavia, hanno espresso pareri contrapposti rispetto a come vogliono essere chiamate: la Appendino ha chiaramente fatto intendere di voler essere chiamata sindaca, mentre la Raggi ha fatto sapere di non essere molto interessata alla questione e ha chiesto comunque di essere chiamata sindaco. Abbiamo chiesto alla Professoressa di linguistica e glottologia presso l'Università di Roma Tor Vergata, Stefania Cavagnoli, di spiegarci come mai il rifiuto della lingua di genere venga spesso proprio dal mondo femminile e perché la grammatica della parità venga vista come una forma di degradazione piuttosto che come un'opportunità.

Vota questo articolo
(0 Voti)

La Verchovna Rada, il Parlamento unicamerale dell'Ucraina, ha appena approvato un provvedimento che impone che almeno il 50 per cento delle canzoni trasmesse dalle radio commerciali del paese sia in lingua ucraina. Secondo quanto riferisce The Ukrainian Weeky, la nuova legislazione è di fatto un compromesso tra due proposte di legge contrapposte, sostenute rispettivamente dalla lobby delle radio e dagli attivisti per la difesa della lingua ucraina, che erano state respinte dal Parlamento due settimane prima. 
Il provvedimento è stato approvato da tutte e cinque...

Vota questo articolo
(0 Voti)

La scorsa settimana Confindustria e Confcommercio hanno siglato un protocollo d'intesa per permettere alle rispettive associazioni che rappresentano il settore dei servizi linguistici, Federlingue e Unilingue, di cooperare nella difesa degli interessi di società di traduzione e scuole di lingua. Abbiamo chiesto alla presidentessa di Federlingue Elena Cordani di fornirci maggiori dettagli in merito all'accordo raggiunto e allo stato di salute del settore. In particolare, abbiamo chiesto quali misure concrete possano aiutare la crescita di un settore il cui potenziale è ancora oggi in Italia molto sottovalutato.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Continua l'azione del gruppo Incipit dell'Accademia della Crusca nell'individuazione di anglicismi incipienti, degli anglicismi cioè che hanno già un buon livello di diffusione e che, tuttavia, non hanno ancora preso piede nel parlato degli Italiani. Questa volta è il turno di una serie di anglicismi utilizzati da diverse istituzioni universitarie italiane. 
In un comunicato il gruppo incipit ha invitato i rappresentanti delle istituzioni universitarie a riflettere sul rischio che questa "fitta terminologia...

Vota questo articolo
(0 Voti)

Federlingue, l'Associazione delle imprese di traduzione, interpretariato e formazione linguistica aderente a Confcommercio, e Unilingue l'Associazione nazionale imprese servizi linguistici e congressuali aderente a Confindustria, hanno siglato un protocollo d'intesa per collaborare nella difesa degli interessi delle aziende che forniscono servizi linguistici. Secondo quanto riferisce l'agenzia Ansa il protocollo d'intesa è mirato...

Vota questo articolo
(1 Vota)

L'associazione Convivencia Cívica Catalana, un'organizzazione con sede a Barcellona che si batte per la difesa del bilinguismo in Catalogna, ha pubblicato un rapporto che denuncia come il livello di competenza dello spagnolo tra gli studenti catalani sia calato consistemente rispetto ad altre regioni della Spagna. L'associazione sostiene di aver utilizzato dati ufficiali, provenienti dall'Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo (INEE) e dal Consiglio superiore di valutazione del sistema educativo (CSDA).
Secondo il rapporto gli studenti catalani dimostrano di avere carenze...

Vota questo articolo
(1 Vota)

Il Parlamento europeo ha approvato oggi una nuova normativa per la semplificazione delle procedure di riconoscimento di certificati e documenti pubblici nei paesi dell'Unione Europea. Le nuove norme sono state concepite per rendere non necessaria la procedura di legalizzazione dei documenti e per ridurre costi e procedure burocratiche per i cittadini che devono presentare un documento pubblico in un altro paese dell'UE. La nuova legislazione, tuttavia, riguarda solo l'autenticità dei documenti pubblici e agli stati membri sarà lasciata la facoltà di valutare il riconoscimento del contenuto e degli effetti...

Vota questo articolo
(0 Voti)

L'ente cinese Beijing Chinese-Foreign Translation & Information Service (CTIS) ha annunciato di aver lanciato una nuova piattaforma online per mettere in contatto traduttori e committenti per l'assegnazione di piccoli incarichi. Lo riferisce il portale cinese China.org.cn secondo il quale la nuova piattaforma, denominata inewyee.com, servirà a migliorare la ricerca di traduttori da parte dei committenti e viceversa esclusivamente per piccoli lavori di traduzione. 

Il CTIS ha ricordato come molto...

...

Vota questo articolo
(0 Voti)

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.