Login

Pubblicato in Panorama

Muore Zhou Youguang, creatore del sistema di trascrizione latino per il cinese

Domenica, 15 Gennaio 2017 10:16 Scritto da 
Zhou Youguang Zhou Youguang Wikimedia Commons

È morto all'età di ben 111 anni Zhou Youguang, il creatore del sistema di trascizione del cinese con caratteri latini denominato Pinyin. Zhou era stato incaricato nel 1955 di creare un nuovo sistema di trascrizione del cinese dopo l'avvento del regime comunista e il suo sistema era stato poi adottato nel 1958. Sebbene Zhou fosse un economista e non un linguista in senso stretto, l'efficacia del suo sistema ha fatto sì che questo sia stato mantenuto a livello mondiale fino ai nostri giorni.
Inizialmente Zhou aveva pensato di utilizzare l'alfabeto cirillico anche a causa dell'incipente possibile allenza con il regime comunista russo, poi in realtà rivelatasi impossibile, e decise poi di adottare i caratteri latini poiché maggiormente diffusi.
Nonostante il successo del suo sistema, Zhou entrò in conflitto con Mao durante la Rivoluzione culturale e fu rinchiuso per due anni in un campo di lavoro. Dopo la fine della Rivoluzione culturale agli inizi degli anni ottanta Zhou ricominciò la sua attività di intellettuale e, oltre che ad occuparsi della traduzione dell'Encyclopædia Britannica in cinese, scrisse dieci libri di cui alcuni censurati dalle autorità di Pechino.
Il sistema progettato da Zhou, oltre ad utilizzare i caratteri latini, fa uso di alcuni segni diacritici che servono a descrivere il tono in cui vengono pronunciate le sillabe. Nel cinese, che è una lingua tonale, la variazione del tono di una stessa sillaba può determinare un cambiamento di significato o l'appartenenza a una classe grammaticale.
Il sistema di Zhou ha ottenuto il riconoscimento di standard internazionale ISO nel 1982 ed è stato adottato anche da Singapore e Taiwan.
© Informalingua

Letto 439 volte

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.