Login

Pubblicato in Didattica

Provincia di Bolzano: al via piano per migliorare qualità dell'insegnamento linguistico nelle scuole di lingua tedesca

Lunedì, 07 Dicembre 2015 06:58 Scritto da 
L'assessore provinciale alla scuola e cultura in lingua tedesca della Provincia di Bolzano Philipp Achammer nel corso della presentazione delle nuove misure per il sostegno del plurilinguismo. L'assessore provinciale alla scuola e cultura in lingua tedesca della Provincia di Bolzano Philipp Achammer nel corso della presentazione delle nuove misure per il sostegno del plurilinguismo. Provincia Autonoma di Bolzano

L'amministrazione della Provincia Autonoma di Bolzano ha varato un pacchetto di misure volto alla diffusione del plurilinguismo e al miglioramento della qualità dei corsi di lingua nelle scuole di lingua tedesca.
Le misure, che avranno validità per il periodo 2016-2020, comprendono anche la creazione di una specifica offerta formativa per la formazione degli insegnanti di lingue e forme di supporto e consulenza per gli stessi insegnanti durante i primi anni di insegnamento. Il piano, inoltre, prevede che la didattica possa essere applicata a contesti comunicativi reali attraverso scambi e partenariati con le scuole italiane del territorio. La riforma prevede anche che la qualità dell'apprendimento possa essere verificata attraverso il conseguimento di certificazioni linguistiche e l'utilizzo dei testi Invalsi.
Il documento della Provincia lancia anche un messaggio ben preciso a tutti gli insegnanti innamorati della matitina rossa sottolineando come il plurilinguismo sia la capacità di una persona di capire, parlare, leggere e scrivere una lingua o più lingue diverse da quella materna senza la pretesa, tuttavia, che questa o queste siano dominate perfettamente.
Il piano prevede anche un aumento delle ore di lezione da dedicare ad attività per l'ascolto e il parlato e una maggiore attenzione alla gioia dello scrivere a tutti i livelli linguistici. Lo sviluppo delle competenze comunicative, dell'abilità del parlare e dell'interazione sociale degli studenti saranno considerati gli obiettivi primari dei corsi di lingue. Anche il ricorso a testi letterari non sarà visto come fine a sé stesso ma in rapporto all'acquisizione della lingua. A questo proposito la Provincia parla di vero e proprio cambiamento di paradigma, che si basa sul passaggio da un insegnamento centrato sulla storia della letteratura a uno che si fonda sulla comunicazione.
Il piano prevede anche molte altre iniziative tra cui l'applicazione della metodologia CLIL, il potenziamento dell'approccio alle lingue nella scuola dell'infanzia e forme di raccordo con il mondo della ricerca.
Per l'accesso diretto al documento (in lingua tedesca) della Provincia cliccare su questo link.
© Informalingua

Letto 725 volte

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.