Login

Pubblicato in Didattica

Germania, l'associazione degli insegnanti Deutsche Lehrerverband (DL) chiede che il tedesco come lingua seconda sia insegnato solo da docenti specializzati

Sabato, 05 Dicembre 2015 10:22 Scritto da 
Le Germania è il paese europeo con il maggior numero di richieste di asilo politico da quando è iniziata la crisi dei rifugiati. Le Germania è il paese europeo con il maggior numero di richieste di asilo politico da quando è iniziata la crisi dei rifugiati. Wikimedia Commons

La potente associazione tedesca degli insegnanti Deutsche Lehrerverband (DL), che fa capo al sindacato Deutsche Gewerkschaftsbund (DGB), ha chiesto al governo un piano generale per l'integrazione scolastica dei bambini e degli adolescenti rifugiati di recente arrivo in Germania.
Il numero stimato di questi studenti si aggira tra i 200mila e i 300mila. L'associazione ha presentato 10 punti che ritiene fondamentali per affrontare l'emergenza e ha sottolineato come questa non possa essere superata senza ulteriore personale e risorse finanziarie.
Tra le dieci richieste vi è quella della creazione di corsi di lingua tedesca per bambini e ragazzi appena arrivati in Germania. Secondo l'associazione, infatti, sono almeno 800 le ore necessarie per l'integrazione linguistica e le lezioni dovrebbero essere tenute in gruppi gestibili in termini numerici e che durino almeno un anno. Tali corsi, inoltre, dovrebbero essere tenuti unicamente da insegnanti specializzati. A questo proposito l'associazione ha richiesto che vengano immediatamente chiamati a servizio tutti i neolaureati in didattica del tedesco come lingua seconda (Didaktik und Methodik des Faches Deutsch als Zweitsprache). L'associazione chiede che questi insegnanti vengano inizialmente impiegati con contratti annuali, per poi passare a forme contrattuali più durature nel corso dei prossimi anni. Queste nuove assunzioni dovranno essere finanziate sia dai governi regionali, che sono generalmente responsabili dei sistemi scolastici dei vari Länder, sia dal governo federale, al quale è pure richiesto un contributo vista l'eccezionalità della situazione.
Il documento non esclude la creazione di classi-ponte per periodi variabili da sei mesi a due anni.
Per consultare direttamente il documento della Deutsche Lehrerverband (DL) cliccare su questo link.
© Informalingua

Letto 679 volte

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.