Login

Pubblicato in Didattica

Fondazione Intercultura: alla scuola italiana mancano internalizzazione e competenze linguistiche

Venerdì, 02 Ottobre 2015 06:27 Scritto da 
Il liceo Dante di Firenze Il liceo Dante di Firenze Wikimedia Commons

Secondo VII rapporto dell'Osservatorio nazionale sull'internazionalizzazione delle scuole e la mobilita' studentesca promosso dalla Fondazione Intercultura, solo il 18 per cento degli insegnanti della scuola italiana ha svolto esperienza di insegnamento all'estero o hanno contatti con istituzioni scolastiche internazionali. Secondo quanto riferisce l'agenzia AGI, gli autori del rapporto hanno invervistato 480 insegnanti e 63 presidi di scuole secondarie di secondo grado. Circa il 60 per cento degli intervistati, secondo il rapporto, "è tuttora ancorato a un modo classico di concepire la scuola, basato piu' sul possesso della materia di studio che sull'esperienza sul campo". Il restante 22 per cento ha, invece, solo un potenziale di internazionalizzazione avendo partecipato a gemellaggi internazionali o corsi di lingua.
Il rapporto, inoltre, valuta negativamente la capacita' di accoglienza e valorizzazione degli studenti stranieri (attribuendole un voto di 5,8), il grado di insegnamento delle lingue straniere (5,4), la capacita' di formare cittadini europei (5,3), l'apertura a collaborazioni con scuole estere (5,1), la predisposizione al cambiamento (5,0), il sostegno ai programmi di mobilita' individuale degli studenti (5,0), il grado di partecipazione ai programmi internazionali (4,9).
La bocciatura più forte, tuttavia, è quella della conoscenza delle lingue straniere che insegnano lingue, che è stata di 4,2. Paradossalmente oltre il 57 per cento dei professori di inglese valuta la propria competenza nella lingua di Shakespeare bassa o medio-bassa.
L'Osservatorio Nazionale sull'internazionalizzazione della scuola e la mobilità studentesca è stato creato nel 2009 dallaFondazione Intercultura Onlus per il dialogo tra le culture e gli scambi giovanili internazionali.

© Informalingua

Letto 616 volte

Navigando sul sito www.informalingua.com con il browser configurato in modo che accetti i cookie, o utilizzando i dispositivi mobile, viene dato il consenso all'utilizzo dei cookie presenti in questo sito.